Lunedì 14 Ottobre 2019

Pallavolo

Evo Volley e Negrini: finali vicine

Bene anche la Fortitudo Occimiano mentre sono ormai quasi fuori dai giochi Valenza, Ovada e Gavi

Evo Volley e Negrini: finali vicine

Le squadre di Alessandria e Gavi prima del match

CASALE MONFERRATO — E' una strepitosa Evo Volley a mettere un piede nella qualificazione alle fasi finali con due vittorie nel concentramento ospitato dalla tensostruttura di Casale Monferrato: le "cugine" gaviesi dell'Evo Volley Tre Colli e le novaresi dell'Issa devono arrendersi alle ragazze di Ruscigni. Il derby nonostante la categoria di differenza ed il risultato netto di 3-0 (25-18, 25-21, 25-20) si svolge lungo tre set molto equilibrati, con il sestetto di casa che, seppur trascinato da una fortissima Soriani, si trova a volte anche in difficoltà riuscendo comunque ad esprimere un buon livello di gioco e ad avere la meglio sulle agguerrite ragazze di coach Volpara. Le gaviesi cedono anche nel secondo incontro di giornata all’Issa Novara 1-2 con un lampo d'orgoglio nell'ultimo parziale vinto 25-20 dopo avere perso i primi due per un soffio 22-25 e 24-26. Le ragazze di Ruscigni non incontrano invece nessuna difficoltà a liquidare le novaresi con un netto 3-0 lasciandole due volte a 14 ed una a 12 punti. Con loro nelle zone alte della classifica c'è la Fortitudo Occimiano che vince anche lei il proprio raggruppamento con un derby con Valenza e con Vercelli: la prima partita non ha storia e si chiude 3-0 in meno di un'ora con parziali 25-15, 25-12, 25-18, nella seconda la Nuova Elva ha portato a casa il primo e il terzo set 25-21 e 25-17 ma ha dovuto cedere il secondo 21-25 a Vercelli che nel frattempo aveva superato le orafe 2-1 ribaltando il loro vantaggio iniziale del primo set chiuso sul 23-25 in volata con i due parziali successivi vinti rispettivamente a 19 ed a 17 punti. Doppio 0-3 per la Cantine Rasore che a Chieri non riesce a strappare un punto né all'Autofrancia Torino che la travolge 25-15, 25-16, 25-20 né alle padrone di casa del S. Giorgio Cascina Capello che deve lottare solo per vincere il secondo set 25-23 ma controlla agevolmente primo e terzo 25-18 e 25-19. 

Nel maschile traguardo quasi raggiunto anche per la Negrini Acqui che nel secondo raggruppamento di Torino cede un punto ma rimane in testa alla classifica con il Pavic. I ragazzi di Astori piegano prima 3-0 il Cerealterra con tre parziali piuttosto netti chiusi a 16, 12 e 21 punti, poi quando con il Parella sono sulla strada buona per fare il bis dopo aver vinto i primi due parziali 25-17 entrambi, hanno un calo di tensione che permette agli avversari di riavvicinarsi e strappare il set ai vantaggi 24-26.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Quattordio

Sbandata fatale in moto,
muore a 16 anni

06 Ottobre 2019 ore 17:34
Quattordio

Tragedia della strada,
muore a 16anni

06 Ottobre 2019 ore 16:04
Alessandria

Il mondo sportivo vicino a Giovanni. che lotta per la vita

05 Ottobre 2019 ore 21:48
.