Mercoledì 28 Ottobre 2020

Il premio

Una mattinata in ricordo di Aurora Degiorgis

L'ex studentessa del Balbo morì nel 2015

Una mattinata in ricordo di Aurora Degiorgis

CASALE - Il 1 maggio 2015 Aurora Degiorgis, una ex-alunna del Liceo Classico Balbo venuta a mancare, improvvisamente, misteriosamente, lasciando come regalo più grande il sorriso che così tanto la distingueva in classe, nei rapporti, nel modo di affrontare la vita.

Aurora aveva scelto di mettere a tema nella sua tesina il sorriso, proprio perchè aveva capito nel suo percorso formativo che regalare sorrisi ai bambini facendo la maestra sarebbe stata la vocazione della sua vita. Colpiti e commossi dalla sua presenza e grati di averla conosciuta, il preside e i docenti del Liceo Classico Balbo hanno deciso di ricordarla ogni anno, attribuendo un premio simbolico, ‘Il valore di un sorriso’, a chi sul nostro territorio si distingue per l’attenzione agli altri, ai bambini, per una passione per il bene della comunità in cui vive (associazioni, gruppi, singole persone, etc..).

Sabato 26 settembre 2020 alle 9 l’Istituto Balbo ricorderà la sua ex-alunna del Liceo Classico, consegnando il premio ‘Il valore di un sorriso’ alla giornalista Silvana Mossano per il suo impegno giornalistico e la sua passione umana profusi con incessante generosità  per la giustizia e la tutela dell’ambiente nella vicenda Eternit a Casale Monferrato, oltre che per la valorizzazione della sua città e del suo territorio.

Il premio di Silvana porterà il sorriso ad uno studente / studentessa meritevole che verrà segnalato alla commissione del premio. Inoltre, nel corso della stessa mattinata, l’Associazione ‘Il giardino di Aurora’, che raccoglie un gruppo di amici sansalvatoresi di Aurora, unitamente alla famiglia, premierà quattro studenti del Liceo delle Scienze Umane Gaia D’Errico IVA SCU, Cecilia Mangherini VC SCU, Giulia Tarantino VA SCU, Roberto Ferruggia VA SCU, che si sono prodigati nell’impegno di volontariato nei confronti della città durante il periodo di lockdown, dimostrando notevoli generosità e senso di responsabilità civica.

Il premio, in accordo con gli studenti e con la commissione, verrà consegnato alla Presidentessa della Croce Rossa Italiana Annachiara Bossi, che così alacremente si impegna nelle attività della CRI , spronando i giovani a dare il loro tempo per gli altri.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.