Lunedì 04 Luglio 2022

Il caso

Caos nidi, Eurotrend lascia, interviene il Comune

L’obiettivo di palazzo san Giorgio: salvaguardare e garantire il servizio, le famiglie e i lavoratori

caos-nidi

CASALE - Il Comune di Casale prende posizione sul caos nidi: «Stigmatizziamo con forza la situazione. Metteremo in campo ogni azione per la tutela delle nostre scuole, dei nostri cittadini e dei lavoratori». Parole del sindaco Federico Riboldi dopo l’annuncio da parte della ditta appaltatrice del servizio Asili Nido Comunali di non continuare l’esecuzione del contratto

Solo ieri però, le stesse lavoratrici impegnate nei nidi del Valentino e Porta Milano, avevano ricevuto una comunicazione diversa da Eurotrend, che spiegava come i pagamenti sarebbero 'semplicemente' stati in ritardo per problemi informatici.

«Già nella mattinata di oggi abbiamo attivato l’avvocatura civica, i dirigenti e i responsabili comunali per fare il punto della situazione – ha spiegato l’assessore Luca Novelli – L’obiettivo è chiaro: salvaguardare e garantire il servizio, le famiglie e i lavoratori. Nelle prossime ore sarà vagliata nel dettaglio la fattibilità delle diverse soluzioni che sono emerse, ma la cosa importante, in questo momento, è valutare attentamente le strade da intraprendere, per non vanificare un servizio che è sempre stato eccellente grazie all’impegno di tutto il personale. E proprio questo pomeriggio incontrerò le lavoratrici, i lavoratori e le organizzazioni sindacali, con la promessa che sarà solo il primo di una serie di appuntamenti per tenerli sempre aggiornati sull’evolversi della situazione».

Caos nidi: slitta lo stipendio di maggio e Lavagno (Pd) sprona il Comune

«Non è più possibile tergiversare ancora!» l'invettiva dell'esponente dem

La Eurotrend vinse l’appalto del servizio Nidi nel 2019, contratto che andrà a scadenza a fine luglio, ma già nelle prossime settimane si avvieranno le pratiche per il nuovo affidamento: «Ciò che è certo, è che faremo di tutto per garantire alle famiglie il servizio e al personale il massimo impegno per uscire il prima possibile da questa difficile situazione. Ora è fondamentale lavorare con tutti i mezzi a nostra disposizione per una soluzione concreta», ha concluso Novelli.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.