Giovedì 18 Luglio 2019

Prestito concesso alla suocera defunta, ma scoprono l'inganno

Una commerciante era riuscita a farsi prestare dei soldi per conto della madre del convivente. Peccato che l'anziana fosse già morta.

Prestito concesso alla suocera defunta, ma scoprono l'inganno
OZZANO - La suocera evidentemente aveva più credito verso banche e finanziarie della nuora - convivente del figlio - così da poter stipulare un finanziamento di 4 mila euro per spese odontoiatriche e ricaricare pure una postepay. Peccato che la donna fosse già morta al momento della stipula. 

La 43enne italiana, commerciante, tra il 2016 e il 2017 era riuscita ad avere la disponibilità dei documenti della madre del suo convivente, deceduta, sostituendosi alla stessa.

Grazie alla sua 'delega' era riuscita ad ottenere a nme della defunta il finanziamento presso una finanziaria di Alessandria, aveva aperto un conto in banca e aveva ricaricato la carta prepagata. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il caso

La chiusura
del ristorante im...

16 Luglio 2019 ore 09:06
Maltempo

VIDEO - Grandine sull'A26

09 Luglio 2019 ore 15:40
La tragedia

Giro in quad fatale,
muore 69enne

07 Luglio 2019 ore 17:35
.