Lunedì 15 Luglio 2019

Il Monferrato oggetto di studio internazionale

Un viaggio di studio che ha coinvolto gli studenti del “Master in Food Culture, Commuication and Marketing” dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, i quali hanno potuto toccare con mano la realtà produttiva e istituzionale conoscendo iniziative del territorio che particolarmente si sono distinte per innovazione e significato nell’ottica del recupero e valorizzazione della tradizione

Il Monferrato oggetto di studio internazionale
SOCIETA' - Sabato 23 febbraio si è completato il viaggio di studio che ha coinvolto gli studenti del Master in Food Culture, Commuication and Marketing dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Gli studenti, provenienti da 17 Paesi, tra cui Australia, Cina, Corea, Francia, Germania, India, Islanda, Stati Uniti, e Regno Unito, sono chiamati, nell’ambito del loro programma, a sviluppare tre progetti di valorizzazione per produzioni tradizionali monferrine.

“In Italia come all’estero si parla molto delle potenzialità di visibilità offerte dal riconoscimento Unesco - spiega Michele F. Fonterancesco, antropologo e docente dell’Università - Spesso però queste potenzialità non riescono ad esprimersi pienamente, in particolare per quei territori che arrivano al riconoscimento senza aver maturato una piena capacità in campo dell’accoglienza. Questo è sicuramente il caso del nostro Basso Monferrato. Nell’ambito del corso degli insegnamenti del Master abbiamo per tanto richiesto agli studenti di cimentarsi a riflettere su tre produzioni tradizionali monferrine (il grignolino, la biscotteria tradizionale e le nocciole) mettendo a patrimonio le loro esperienze professionali internazionali proponendo progetti mirati alla valorizzazione ed internazionalizzazione di queste produzioni, spesso di piccola scala e profondamente locali.”

Il viaggio di sabato ha portato i ragazzi a toccare con mano la realtà produttiva e istituzionale conoscendo iniziative del territorio che particolarmente si sono distinte per innovazione e significato nell’ottica del recupero e valorizzazione della tradizione. Hanno collaborato al progetto di formazione la Cori.Lu, Casalone Viticoltori e l’Associazione Culturale San Giacomo, di Lu e Cuccaro Monferrato, il Comune di San Salvatore Monferrato, e il Giardinetto dei Sapori di Castelletto Monferrato.

 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Maltempo

VIDEO - Grandine sull'A26

09 Luglio 2019 ore 15:40
Casale Monferrato

Trovato morto
in casa, aveva ...

06 Luglio 2019 ore 21:45
La tragedia

Giro in quad fatale,
muore 69enne

07 Luglio 2019 ore 17:35
.