Martedì 17 Settembre 2019

Novipiù: che fatica con Bergamo, ma al PalaFerraris arriva la sesta di fila

Si conferma un fortino il PalaFerraris, con i rossoblu che conquistano la vittoria 89-87 con Bergamo. Sugli scudi la coppia Pepper (29 punti) e Pinkins (23 + 12), mentre agli ospiti i 20 di Roderick. Sabato prossimo, il Derby a Biella!

Novipiù: che fatica con Bergamo, ma al PalaFerraris arriva la sesta di fila
CASALE MONFERRATO - Pinkins e Pepper aprono la contesa, ma dall'altra parte Taylor trova subito il canestro: i rossoblu vanno ancora a segno con Pepper mentre Fattori realizza solo uno dei liberi a disposizione. E' un 9-3 che mantiene la firma di Pepper mentre per gli avversari ci pensa ancora Fattori ad accorciare nuovamente; Pinkins è chirurgico dalla lunetta e Taylor risponde prontamente dall'area seguito da Roderick per l'11-10. La retina della Junior si gonfia alla tripla di Pinkins e al nuovo canestro di Pepper che porta coach Dell'Agnello a fermare il gioco (16-10): la difesa dei rossoblu stringe ulteriormente le maglie con Pinkins che vince un nuovo viaggio in lunetta (2/2) mente Roderick prova a scuotere i suoi. Valentini infiamma il PalaFerraris allo scadere dei 24'' con una tripla dai 9 metri e Pepper porta la Junior sul 23-12; Bergamo non ci sta e trova il canestro con Zucca ma Battistini non sbaglia dalla linea della carità. Sono Zucca e Zugno a chiudere il quarto sul 25-19. 

Il secondo quarto vede in apertura i canestri di Musso e Taylor poi le due formazioni attraversano un momento di difficoltà in fase offensiva, che la Novipiù risolve con un canestro di Pinkins; i rossoblu buttano in campo tutto quello che hanno e la schiacciata di Musso (31-21) porta Bergamo ad un nuovo timeout. Fattori cerca una reazione nei suoi mentre Pinkins è ancora una volta chirurgico a cronometro fermo; Roderick non ci sta e realizza il 33-25, ma Italiano risponde prontamente dai 6.75 metri. Le retine si muovono a ripetizione con Benvenuti da una parte e Pepper dall'altra e con Cattapan che realizza entrambi i liberi a disposizione; Bergamo si riporta sul 41-38 con Benvenuti e Roderick mentre Pinkins e Fattori si rispondono a vicenda. La tripla di Musso e i liberi di Valentini mandano le squadre all'intervallo sul 48-40. 

La tripla di Benvenuti e il canestro di Sergio inaugurano il terzo quarto mentre la Novipiù fa fatica ad attaccare il canestro: Bergamo piazza un parziale di 0-10 che vale il sorpasso sul 48-50 e coach Ferrari richiama i suoi in panchina. La formazione ospite non si ferma più e va ancora a segno con Roderick: per la Junior è Pinkins il primo a trovare il fondo della retina con un fondamentale gioco da tre punti. Benvenuti è in trance agonistica ma Battistini piazza la tripla del 56-57 che infiamma il PalaFerraris, ma Pepper non è da meno e lo segue a ruota partendo subito dopo in contropiede per il 61-59 rossoblu e il nuovo timeout per i bergamaschi; Pepper ha le mano incandescente dalla lunga distanza mentre Pinkins torna a mostrare i muscoli a rimbalzo e Musso è chirurgico dalla linea della carità (66-59). Pepper si carica letteralmente i rossoblu sulle spalle che in difesa non si lasciano sfuggire un pallone e trovano il nuovo +10 con Musso; gli ospiti non mollano e con Sergio trovano una nuova tripla a cui risponde subito Musso chiudendo il quarto 72-62.  

Bergamo prova a ricucire il gap a inizio ultimo periodo con Fattori e Roderick (72-67) ma Pepper risponde presenta dalla lunetta: Zucca infila la tripla del 74-70 mentre Denegri risponde con la stessa moneta. Pinkins trova il canestro dall'area ma è ancora Taylor a punire i rossoblu dall'arco seguito da Fattori che porta Bergamo sul 79-78: Pepper trova l'ennesima tripla della serata ma c'è Taylor in lunetta (2/2) a tenere i suoi a contatto. Benvenuti impatta sull'82-82 ma dall'altra parte ci pensa Valentini a bucare la retina con una tripla: è ancora Benvenuti a inchiodare la palla a canestro, e Pinkins non riesce a essere preciso a cronometro fermo (1/2). La Junior alza la difesa e Musso insacca senza paura dai 6.75 metri, ma nell'altra metà campo Roderick non è da meno per l'89-87 a 2'' dalla fine: è timeout per Bergamo dopo il tiro sbagliato da Pepper. La Novipiù difende duro sulla rimessa degli ospiti e blinda così la vittoria 89-87.  

NOVIPIU' CASALE - BERGAMO BASKET: 89-87 (25-19; 48-40; 72-62)   

NOVIPIU' CASALE: Banchero ne, Musso 16, Valentini 8, Cesana, Pepper 29, Denegri 3, Battistini 5, Martinoni ne, Pinkins 23, Cattapan 2, Giovara ne, Italiano 3. All. Ferrari
BERGAMO BASKET: Casella, Roderick 20, Bedini, Taylor 9, Fattori 13, Zucca 12, Piccoli ne, Sergio 13, Benvenuti 18, Zugno 2. All. Dell’Agnello 




Le dichiarazioni di coach Andrea Valentini: “E’ stata una partita in stile Playoff che siamo riusciti a portare a casa: siamo stati bravi quando hanno fatto il parziale a rimanere concentrati e a non disunirci, il che ci ha dato forza. Sapevamo che Bergamo è una squadra di grande talento offensivo e quindi siamo molto contenti perchè tutti hanno dato un contributo contro una squadra che comunque giocherà la post season”.

Kruize Pinkins
: “Abbiamo giocato una partita di grande difesa in un’atmosfera molto intensa e che proietta già ai Playoff. Sappiamo che i due americani sono molto importanti in un Campionato come questo e quindi è importante essere aggressivi e leader in modo che gli altri ci seguano, così è successo stasera con tutti i compagni. I tifosi rappresentano un grande aiuto concreto per vincere partite come questa e danno quindi la giusta energia”.

Dalton Pepper: “E’ stata una partita da Playoff con un’atmosfera molto intensa e tantissima concentrazione soprattutto a rimbalzo: tutti quelli che hanno giocato hanno dato il 100% ed è così che bisogna continuare. In un campionato così equilibrato, poter contare su una tifoseria che ti dà così tanta spinta nei momenti chiave è sicuramente un vantaggio in più”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La curiosità

L'ultimo video
dei Måneskin girato
in Monferrato

16 Settembre 2019 ore 16:51
Lu e Cuccaro 

Perseguita la ex
e invia foto...

06 Settembre 2019 ore 13:39
.