Lunedì 18 Novembre 2019

La poliziotta spiega come comportarsi in caso di molestie da parte di sconosciuti e non

Nato dall’esperienza di anni di lavoro all’interno di una Squadra mobile,il libro è il frutto dell’impegno dell’autrice per fissare in un testo organico tutti quei consigli e quelle parole dette alle persone che le si sono rivolte in conseguenza di maltrattamenti, atti persecutori e violenze

La poliziotta spiega come comportarsi in caso di molestie da parte di sconosciuti e non
LO SCAFFALE - Soli nella notte dell’anima. Come reagire alle molestie in casa, al lavoro, per strada di Nunzia Alessandra Schilirò – Corsiero editore - 2019

Nunzia Alessandra Schilirò (Catania, 1978) ha diretto dal 2014 al 2018 la quarta sezione della squadra mobile di Roma occupandosi di reati sessuali contro le donne, i minori e le persone più vulnerabili. Ha coordinato, per la provincia di Roma, il progetto “Questo non è amore” finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno della violenza di genere e il progetto “Blue box” per combattere il bullismo nelle scuole. Significativi i tre premi vinti nel 2017: il premio Simpatia per aver coordinato l’équipe romana del progetto “Questo non è amore”, il premio Pavoncella e il premio Sicurezza per il suo impegno contro la violenza di genere. Impegno e dedizione che le hanno permesso di risolvere brillantemente alcuni dei casi di violenza che più hanno colpito l’opinione pubblica.

Se la condizione del sopravvissuto è preziosa dal punto di vista narrativo perché permette al romanziere di dimostrare che l’essere umano smarrito morirebbe senza il sostegno della conoscenza, tanto più è prezioso Soli nella notte dell’anima.

Nato dall’esperienza di anni di lavoro all’interno di una squadra mobile, è il frutto dell’impegno dell’autrice per fissare in un testo organico tutti quei consigli e quelle parole dette alle persone che le si sono rivolte in conseguenza di maltrattamenti, atti persecutori e violenze.

Grazie a un’analisi dettagliata dei comportamenti, l’autrice fa vibrare le corde del lettore utilizzando parole dirette e cariche di umanità. Spiega i segnali da non sottovalutare per capire se si sta vivendo una relazione violenta e come porvi fine. Come vincere la vergogna per uscire allo scoperto e denunciare. Come disattivare uno stalker. Fornisce, insomma, molte indicazioni su come comportarsi in caso di molestie di parte di sconosciuti e non. Sottolineando come, alle volte, inefficaci acquisizioni di competenze possano produrre situazioni difficili mentre il lavoro sui punti di forza e il consolidamento della propria rete relazionale possa essere positiva.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
L'editoriale

Si spegneranno
i riflettori. Poi
il bastardo silenzio

08 Novembre 2019 ore 08:31
.