Venerdì 14 Agosto 2020

L'intervento

Marnati dopo il maltempo a Madonnina: "Fondi europei per potenziare le reti idriche"

Marnati dopo il maltempo a Madonnina: "Fondi europei per potenziare le reti idriche"

Madonnina invasa dal fango una decina di giorni fa

 TORINO - L'assessore regionale all'Ambiente Matteo Marnati interviene sui recenti fenomeni temporaleschi che nelle scorse settimane hanno colpito il Piemonte. «Il mese di giugno è stato caratterizzato da una forte instabilità con ripetuti fenomeni temporaleschi molto violenti e precipitazioni intense spesso associate a grandine e forti raffiche di vento. Dobbiamo, dunque, abituarci nei prossimi anni a convivere con un clima simile a quello dei tropici: è pertanto fondamentale che le nostre città e le nuove opere pubbliche debbano tener conto di questa mutata situazione iniziando a utilizzare nuovi materiali drenanti per mitigare gli effetti delle piogge al suolo, mettendo in cantiere con i prossimi fondi europei anche opere di potenziamento delle reti idriche per convogliare e smaltire velocemente le crescenti quantità di acqua» spiega Marnati.

Tra le aree più colpite anche Madonnina di Serralunga di Crea, citata dall'intervento dell'assessore. Il fortunale che ha colpito la zona compresa tra Vercelli e Crea ha fatto registrare precipitazioni con intensità orarie superiori ai 35mm/h, con valori cumulati al suolo di circa 70 mm. 

«Queste situazioni – conclude Marnati - dovrebbero spingere tutti a una riflessione in materia di opere pubbliche per la cui realizzazione occorre l’impiego di materiali tecnologicamente avanzati per aumentare la resilienza dei territori prevenendo danni economici e alle persone».

 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
Maltempo

Risarcimento danni: assicurazioni prese d'assalto

09 Agosto 2020 ore 09:16
.