Mercoledì 12 Agosto 2020

Carabinieri

Coniugi di Murisengo ai domiciliari: bastonate e minacce ai vicini di casa

Sui due gravava già il divieto di avvicinamento

Coniugi di Murisengo ai domiciliari: bastonate e minacce ai vicini di casa

MURISENGO - Due coniugi di 60 e 62 anni sono stati arrestati dai Carabinieri della stazione di Murisengo per atti persecutori in concorso tra loro nei confronti dei vicini di casa, vittime di continue e persistenti condotte vessatorie. I comportamenti, riconducibili a dissidi di vicinato, sfociavano anche in manifestazioni violente con bastonate e gravi minacce durate mesi.

Le azioni dei due, puntualmente documentate dai militari dell'Arma, nonostante il divieto di avvicinamento precedentemente disposto nei confronti dei due coniugi, hanno indotto il Gip del tribunale di Vercelli ad aderire alla richiesta della Procura. I due sono ora agli arresti domiciliari. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
.