Sabato 18 Settembre 2021

Il commento

Drera: «Fondamentale l'apporto delle nuove generazioni»

Il capogruppo in consiglio dopo la nomina a nuovo coordinatore del Casalese per la Lega Giovani 

Drera: «Fondamentale l'apporto delle nuove generazioni»

Alberto Drera (Lega)

CASALE - Martedì 22 sono stati nominati i nuovi coordinatori dei centro zona per la Lega Giovani. Tra i tanti nomi, presente anche quello del capogruppo del  Carroccio in consiglio comunale Alberto Drera, che diventa quindi coordinatore per quanto riguarda la zona del Casalese. Ed è proprio Drera a commentare la notizia e la soddisfazione per il riconoscimento.

Lo fa, in partcolare, parlando di grande responsabilità: «L’apporto dei giovani in un momento storico simile è fondamentale, soprattutto per le sfide che ci attendono anche a livello nazionale. Sarà importante far arrivare le nostre idee in svariati ambiti, tra cui quello della scuola e dell’accesso alle università a numero chiuso, che sono temi attuali e in cui, meglio di chiunque altro, chi è toccato in prima persona può dare un contributo importante.

In un momento in cui l’innovazione diventa uno dei temi fondamentali su cui porre l’accento, diviene vitale far pervenire a chi ha posizioni apicali le idee che potrebbero portare a delle soluzioni, così come nel campo lavorativo è sicuramente necessario andare a valutare quali possano essere le politiche migliori da proporre affinché l’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani sia più agevole e con condizioni migliori. Tutti questi temi e molti altri sono da affrontare attualmente per provare a cambiare rotta e portare dei benefici futuri a tutto il sistema paese, bisogna interrogarsi su come sarà l’Italia del futuro e portare idee nuove e percorribili che possano in qualche modo migliorare la vita della collettività».

Drera spiega poi di come l'avvicinamento delle nuove leve alla cosa pubblica sia aumentato:  «è sicuramente 'colpa' anche di chi quotidianamente si occupa della stessa. La politica è un aspetto fondamentale per tutte le persone che vivono all’interno dello Stato perché si occupa di progetti, investimenti, tassazione, scuola, contributi e tutto quello che ruota attorno al sistema paese. Per questo motivo è fondamentale scendere in campo, ognuno in base alle proprie possibilità e competenze e lavorare insieme per cercare di modificare tutto quello che potrebbe essere fatto in un modo migliore.

L’apporto dei giovani ritengo che sia importante anche per costruire le personalità che diventeranno la classe dirigente del futuro che assumerà le decisioni più rilevanti. Sono convinto che sia necessario uno svecchiamento della classe dirigente perché alcune tematiche, come ad esempio la rivoluzione digitale che è già in atto, ma che continuerà con sempre maggiore insistenza, possa essere trattata con più dimestichezza da persone che hanno maggiori capacità con questi strumenti, e questo è solo un tema che si potrebbe affrontare».

E per quanto riguarda il partito di appartenenza, Drera non ha dubbi sul fatto che sia in grado «per la mia esperienza personale e per quelle che ho visto da vicino, di far crescere e valorizzare al meglio i giovani che sono interessati alla cosa pubblica, così come è sempre disponibile a puntare sulle persone che si impegnano e che meritano, e questo ritengo che sia un aspetto fondamentale per un partito.

Sarò sempre disponibile per quei ragazzi che sono interessati alla politica o che comunque trovano piacere nel seguirla e per tutti quelli che invece vorrebbero essere più informati e preparati su questo mondo. Capisco benissimo che è difficile fare il primo passo e iniziare a contattare un partito, però se è una cosa che vi attrae vi consiglio di farlo. Il primo approccio è forse il più complicato e quello che necessita maggior coraggio, una volta fatto quello, tutta la strada rimane in discesa.

Sono disponibile per qualsiasi informazione o delucidazione, o anche solo per discutere insieme di problematiche reali che i giovani si trovano ad affrontare quotidianamente sia a livello locale che nazionale. Solo attraverso la nostra partecipazione, con la forza del gruppo, potremo portare avanti le nostre idee sul presente e sul futuro».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polizia

Sente le voci e prende a sprangate il cugino che dorme

09 Settembre 2021 ore 15:26
.