Sabato 18 Settembre 2021

Le riprese

Il Castello va in scena. Sarà tra i protagonisti di “Ciak! Piemonte che Spettacolo”

Un progetto realizzato da Fondazione Piemonte dal Vivo e Film Commission Torino Piemonte

Il Castello va in scena. Sarà tra i protagonisti di “Ciak! Piemonte che Spettacolo”

La compagnia insieme a Matteo Negrin, Davide Bracco e l'assessore alla cultura Gigliola Fracchia

CASALE - «Promuovere le eccellenze del Piemonte sia dal punto di vista cinematografico sia del territorio» è questo lo scopo finale di “Ciak! Piemonte che Spettacolo” secondo Matteo Negrin di Fondazione Piemonte dal Vivo associazione che ha ideato e promosso il progetto insieme a Fondazione Crt e Film Commission Torino Piemonte. Anche Casale è stata coinvolta nel progetto con le riprese al Castello del Monferrato concluse proprio in questi ultimi giorni. 

A partecipare all’iniziativa sono 10 luoghi piemontesi a cui sono stati associati dieci videomaker insieme ad altrettante compagnie teatrali, scelti a seguito di una selezione tramite bando. “Piemonte che spettacolo” unisce così il valore culturale a quello economico-occupazionale, con l’obiettivo di rilanciare il territorio anche in chiave turistica, e far ripartire i comparti dello spettacolo e delle produzioni audiovisive messi a dura prova dalla pandemia. «È una promozione di un beni attraverso l’unione di molteplici creatività» spiega infatti Davide Bracco di Film Commission Torino Piemonte «Verranno realizzati dei cortometraggi di dieci minuti l'uno, presentati tutti insieme a novembre in un film di 100 minuti totali. A questo si aggiungeranno poi altri contenuti trasversali rispettivamente di tre e un minuto circa». 

(Un momento delle riprese di questi giorni)

Nel film a muoversi all'interno del Castello locale ci sarà la compagnia di danza aerea e circo Banda Verticale, accompagnata dalla troupe BabyDoc. «È stata una sfida creativa intrigante - racconta la regista Francesca Frigo - Avevamo da una parte la danza verticale, dall'altra un castello storico. Abbiamo così deciso di giocare sulla parte più antica di questo edificio, unendo una storia di prigionia al sogno e al tema della liberazione attraverso l'arte». 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polizia

Sente le voci e prende a sprangate il cugino che dorme

09 Settembre 2021 ore 15:26
.