Lunedì 20 Settembre 2021

Lavoro

Cerutti, niente ricorso di Rinascita. La curatela s'impegna per la cassa

Ufficiale e definitiva la vittoria di Bobst

Cerutti, niente ricorso di Rinascita, la curatela s'impegna per la cassa

CASALE - Dopo l'ufficiosità ecco l'ufficialità: la cordata di imprenditori Rinascita non ha presentato ricorso dopo la seconda e definitiva asta per la Cerutti. La conferma è arrivata stamani dalla curatela, nel corso dell'incontro (l'ennesimo) con le parti sociali. Ad aver vinto al 100% è perciò la multinazionale svizzera Bobst, 30 lavoratori (dei 182 ancora coinvolti nel fallimento) si trasferiranno all'ex Rotomec di San Giorgio e altri si spera possano essere coinvolti nella costituenda cooperativa: 40, 50, il numero è ancora da stabilire.

Oggi però, come si diceva, l'incontro tra curatela e sindacati. Le richieste delle parti sociali erano sostanzialmente su piano sociale e cassa integrazione. In attesa dell'assemblea convocata per domani, dove saranno svelati ulteriori dettagli, qualcosa trapela: «La curatela si è assunta la responsabilità di verificare la fattibilità delle due tipologie di ammortizzatori sociali, i sei mesi di straordinaria o i 13 di cassa Covid» commentano i sindacati.

Intanto lunedì o mercoledì, ma magari in entrambi i giorni, ci sono in agenda ulteriori riunioni, questa volta 'a tre' parti: con curatela e parti sociali ci sarà anche Bobst.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelletto d’Orba

Incidente di caccia: un uomo
trasportato in ospedale, è grave

19 Settembre 2021 ore 16:30
.