Lunedì 04 Luglio 2022

L'evento

Giornata nazionale delle miniere: ecco gli appuntamenti nel Casalese

Il programma completo delle iniziative dell'associazione 'Il Cemento'

Giornata nazionale delle miniere: ecco gli appuntamenti nel Casalese

Il container Haritage in a Box di Morano

CASALE - L’associazione ‘Il Cemento nell’Identità del Monferrato Casalese’ e i Comuni soci aderiranno alla Giornata Nazionale sulle Miniere 2022 promossa dall'Aipai (Associazione Italiana per il Patrimonio Industriale) e dall'Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) per diffondere il valore e il significato culturale del turismo industriale e geologico. Nel territorio del Monferrato Casalese le manifestazioni saranno quindi articolate negli ultimi due fine settimana di maggio.

Da venerdì 20 maggio e domenica 22 sarà aperto all'interno del Paraboloide di Casale uno spazio dedicato all’incontro tra arte e patrimonio industriale in cui troverà collocazione Vice Versa, opera artistica in anteprima di Alfredo Pirri, nata nel 2021 dall’installazione ‘Passi’ presso il Castello Maniace di Siracusa e sviluppata nel dialogo tra l’imponente architettura medievale e la cementeria BuzziUnicem di Augusta.

Nel weekend il Paraboloide si apre al pubblico tra arte e archeologia

L'evento in uno dei simboli di Casale venerdì 20, sabato 21 e domenica 22

A Coniolo

L'apertura del Museo Etnografico delle Miniere di Coniolo, sito nel palazzo municipale, avverrà sabato 21 e domenica 22 in concomitanza con la manifestazione florovivaistica ConioloFiori. Il Museo racconta l'epopea delle miniere di marna da cemento, il lavoro svolto da uomini, donne e bambini, e riproduce al suo interno un tratto di miniera di marna fedelmente ricostruito anche nei rumori.

Il Museo aggiorna e amplia la propria offerta culturale con ‘Heritage in a box’, progetto finanziato dalla Compagnia di San Paolo, composto da una web app interattiva e da un container espositivo sito presso l'Arco della teleferica di Morano sul Po. La storia di Coniolo fu segnata da coltivazioni minerarie a grande profondità sotto l’antico abitato di Coniolo Basso. Le prime lesioni agli edifici comparvero nel 1905 e il fenomeno continuò fino al 1922: ottantaquattro case, la chiesa e il castello, furono persi per sempre. Gli abitanti non si demoralizzarono, smontarono le vecchie abitazioni e le ricostruirono nel sito dell'attuale centro abitato di Coniolo Bricco. Per questo il museo è intitolato ‘Coniolo, il paese che visse due volte’. Orario: dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19, ingresso gratuito.

A Camino

Sabato 28 maggio a Brusaschetto di Camino avrà luogo una passeggiata naturalistica dalla collina al fiume Po tra le miniere di marna da cemento con arrivo presso l'antico convento di Rocca delle Donne. Durante il percorso sono previsti momenti di approfondimento storico, naturalistico e geologico. Ritrovo alle ore 14.45, partenza alle 15, e alle 18 merenda sinoira a Rocca delle Donne. Prenotazione obbligatoria al 3450034982 o scrivendoa  pier.iviglia@gmail.com.

I visitatori avranno la possibilità di immergersi nel paesaggio e nella storia della collina fluviale: durante il percorso gli organizzatori dell'associazione Il Picchio proporranno approfondimenti di cultura locale e geologica, oggi parzialmente documentata dai totem informativi creati dall'associazione Il Cemento.

 

A Ozzano

Il Memorial Riccardo Coppo, primo promotore dell'associazione, chiuderà domenica 29 maggio a Ozzano Monferrato le manifestazioni della Giornata delle Miniere. L'escursione di 3.5 Km avverrà su un circuito ad anello sulle ‘Orme dei Minatori’ con partenza e arrivo nell'area del Polo ex CementiRossi. ritrovo ore 14.45 e partenza alle ore 15 (quota iscrizione 5 euro comprensiva di copertura assicurativa Rc con Fiab Monferrato). Gli organizzatori dell'Associazione OperO e della Fiab Monferrato accompagneranno i partecipanti sui sentieri della Valle di Fontanola in un itinerario panoramico immerso fra gli antichi siti minerari e le colline del Monferrato. Prenotazione obbligatoria. Vilma Durando (associazione OperO) 333 2709386, segreteria@associazioneopero.it, ‘Associazione OperO Ozzano’ su Facebook.

Al termine saranno inaugurati il nuovo spazio espositivo esterno del MiCeM, il Museo dei minatori e del cemento, e il restauro di un locomotore elettrico da miniera Tecnomasio Italiano Brown Boveri. Il MiCeM, aperto stagionalmente da aprile a settembre ogni domenica pomeriggio, racconta l'epopea dell'industria estrattiva e cementiera del Casalese e il lavoro del minatore contadino, che per necessità alternava contemporaneamente due vite lavorative.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.