Sabato 06 Giugno 2020

La donazione

Dalla Zerbinati 1000 tute protettive per l'ospedale

Saranno utilizzate nella lotta al coronavirus

Dalla Zerbinati 1000 tute protettive per l'ospedale

Simone Zerbinati

CASALE - Anche la Famiglia Zerbinati ha decisio di scendere in campo contro il coronavirus con una donazione, effettuata a nome dell’azienda e di tutti i dipendenti. Quanto offerto permetterà l’acquisto di 1.000 tute protettive ad alto contenimento destinate al reparto di rianimazione dell'ospedale Santo Spirito di Casale.

“Ci siamo rivolti al Sindaco e all’Ospedale per capire quali fossero le necessità più imminenti e come avremmo potuto fornire il miglior supporto possibile - afferma il direttore generale Simone Zerbinati - In questi giorni lavoriamo con una convinzione in più: quella di svolgere un servizio per la collettività. I nostri collaboratori sono sempre pronti a fare il proprio lavoro e a contribuire al benessere di tutti: è nelle situazioni più difficili che sono necessarie l’impegno e la collaborazione e in queste settimane il team Zerbinati si è dimostrato essere una vera squadra, pronta ad unire le proprie forze. Questa donazione, insieme a una serie di importanti provvedimenti interni rivolti ai nostri collaboratori, è il nostro modo per ringraziare e sostenere ciò che abbiamo di più prezioso: le persone e il territorio”.

Ringraziamenti alla Zerbinati arrivano dal sindaco Federico Riboldi: “La famiglia Zerbinati si conferma ancora una volta attenta alle esigenze del territorio, soprattutto in un momento in cui tutti siamo chiamati a fare la nostra parte per superare una crisi senza eguali. Le tute serviranno a tutte le persone in prima linea, gli eroi di questa emergenza, che ogni giorno con abnegazione e sacrificio salvano vite umane”.

L’azienda casalese, leader di mercato nella produzione di verdure fresche pronte al consumo e di piatti pronti freschi, è infatti in prima linea fin dal principio dell’emergenza: da un lato per assicurare il pieno funzionamento degli impianti produttivi e di tutta la filiera così da portare i rifornimenti a scaffale, e dall’altro per garantire la sicurezza e la salute dei propri collaboratori nello svolgimento delle proprie mansioni, grazie all’adozione di tutte le disposizioni di sicurezza e le misure necessarie.

L’azienda ha inoltre stipulato una polizza assicurativa ad hoc a tutela di tutti i dipendenti. L’assicurazione Covid-19, siglata con una primaria compagnia assicurativa, è infatti volta a salvaguardare la salute degli oltre 300 collaboratori, che con impegno e sacrificio compiono ogni giorno il loro lavoro. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
Lavoro

Le offerte di lavoro del Centro per l'Impiego

31 Maggio 2020 ore 10:16
.