Domenica 13 Giugno 2021

I lavori

Ecomuseo di Cella Monte: al via il restyling interno di Palazzo Volta

Verranno creati servizi per corsi e laboratori dedicati alla Pietra da Cantone

Ecomuseo di Cella Monte: al via il restyling  interno di Palazzo Volta

CELLA MONTE – Sono iniziati la scorsa settimana, con un termine previsto di 60 giorni, i lavori di restyling all’ interno dell'antico Palazzo Volta di Cella Monte, sede dell’Ecomuseo della Pietra da Cantoni. Le opere previste nel progetto costeranno circa 50mila euro e sono finalizzate alla formazione di spazi per attività didattiche e culturali, mediante l'adeguamento di alcuni locali posti al primo piano.

Più precisamente, sul lato sinistro del corridoio, che porta al salone centrale, si apre una prima sala che verrà destinata ad aula didattica attrezzata, mentre il salone centrale, dalla volta tardo-barocca, verrà riqualificato con la formazione di laboratorio didattico per il restauro e la conservazione della pietra da cantoni. Grazie ad un'ampia vetrata con vista sul loggiato, infine, il locale d'ingresso, attraverso il quale si raggiunge il primo piano, consentirà di fruire, anche dall'interno, delle peculiarità estetiche dell'edificio, caratterizzato da colonne e archi interamente in pietra da cantoni.

In particolare sono previste l'installazione di un nuovo impianto termico, la realizzazione di un nuovo servizio igienico completo di apparecchi sanitari, la posa di un nuovo impianto elettrico sottotraccia completo di punti luce-prese e quadro generale, la finitura delle pareti interne mediante rasatura degli intonaci esistenti e successiva tinteggiatura, la fornitura e posa di nuove porte interne, il completamento della pavimentazione interna dei locali in piastrelle di graniglia e la formazione di rivestimento pereti interne dei servizi igienici. 

Alla guida del progetto ci sono il geometra Gianni Ottone, l'architetto Chiara Natta e l'ingegner Piero Marchisio, mentre le opere sono state affidate all'impresa edile Gianni Cavallone di Casale. I corsi e i laboratori di restauro e conservazione della pietra da cantoni verranno gestiti in collaborazione con enti e istituti di formazione. Lo scorso anno la Fondazione ha infatti stretto collaborazioni con l'Università del Piemonte Orientale e altri istituti e associazioni del territorio.

 «Dopo i lavori sull'esterno, inaugurati a settembre dello scorso anno, continua il recupero di Palazzo Volta. Ringrazio il Gal per il finanziamento e il Comune di Cella Monte per averne presentata la richiesta. Abbiamo già un programma di corsi che, terminati i lavori, confidiamo di poter attivare a breve» he detto il presidente Corrado Calvo. 

 

 

 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il lutto

Dentista morto di infarto

11 Giugno 2021 ore 16:05
.