Lunedì 20 Settembre 2021

Calcio - Serie D

A Casale la decide il nervosismo, con la Sanremese è ko

Poco gioco e tanti scontri. Sconfitta indolore per i nerostellati, successo importante per i liguri

Casale

CASALE - Tra Casale e Sanremese il vero incontro si è disputato soprattutto su temi extra-calcistici. Agonismo, nervosismo e la storica rivalità tra monferrini e liguri hanno fatto da padroni in una partita segnata dai numerosi scontri sul terreno di gioco... e sugli spalti. Un primo tempo ricco di occasioni e giocate degne di nota ha quindi lasciato spazio a una ripresa in cui i nerostellati hanno ceduto il passo alla compagine di mister Andreoletti. Poteva essere la volta buona per raggiungere l'obiettivo dei 50 punti fissato da Buglio ma Todisco e compagni avranno ora ancora 180 minuti per provarci. 

SU PUNIZIONE 'LEWA' NON PERDONA

Il livello di agonismo è alto fin dalle prime battute, tra i giocatori, il pubblico e persino i rappresentanti delle due dirigenze, andando quindi a influire anche sulla serenità del direttore di gara che si è dimostrato indeciso in più di un frangente. Tanto equilibrio e tanti scontri di gioco fino all'incursione di Convitto al 9' che impegna il portiere casalese per la prima volta sul primo palo. L'episodio chiave per i nerostellati arriva al quarto d'ora con la punizione che sblocca che il risultato. La posizione dai 25 metri è troppo invitante per Lewandowski che con il suo mancino insacca aggirando la barriera: non totalmente reattivo il giovanissimo Bohli (classe 2005).

La reazione dei liguri non tarda ad arrivare: al 25' Todisco sbaglia un disimpegno mettendo Demontis davanti a Drago: sulla destra è bravo ancora una volta l'estremo difensore. Pareggio solo rimandato perchè 2 minuti dopo, ancora con un'uscita dal basso non ottimale, è Gagliardi a riportare i conti in parità. Passano i minuti e la Sanremese cresce macinando occasioni: la più eclatante è nel minuto di recupero. Raso perde palla in mezzo al campo, Romeo sbaglia la chiusura e lascia libero Murgia che dopo un rimpallo a suo favore, a Drago battuto, mette clamorosamente fuori a porta vuota.

I nervi restano saldi giusto il tempo dell'intervallo perchè al rientro in campo gli animi non sembrano volersi placare ed è dopo soli 10 minuti che arriva la goccia che fa traboccare il vaso del nervosismo. Poesio sbaglia in uscita a metà campo, il solito Convitto intercetta e dopo una serpentina imbuca in mezzo all'area ancora per Gagliardi che non sbaglia portando in vantaggio i liguri in maglia azzurra. Passano ancora 10 minuti e arriva il secondo cooling break di giornata. É qui che Lewandowski e Bregliano si 'beccano' per la seconda volta nel match, dando vita a un vero marasma. Ma lo scontro si estende anche alle tribune gli attacchi verbali tra un tifoso monferrino e un tifoso ligure con dirigenti e forze dell'ordine costretti a intervenire per porre fine alla bagarre. Di lì in avanti dal punto di vista tecnico le occasioni da segnalare sono inesistenti da entrambi i lati.

Seconda di fila davanti al pubblico che si conclude con una sconfitta segnata dal nervosismo per il Casale, che è atteso dalla trasferta di Arconate mercoledì prossimo.

CASALE - SANREMESE 1-2

MARCATORI: Lewandowski (15' pt), Gagliardi (27' pt, 10' st)

CASALE: Drago, Nouri(Bettoni 25' st) Fabbri, Raso (Mullici 25'  st), Guida, Todisco, Romeo, Poesio, Colombi (Nnadi 39' st), Lewandowski (Cocola 25' st), Lanza. A disp.: Tarlev, Moolenaar, Vicini, Esposito Franchini. All.: Buglio

SANREMESE: Bohli, Ponzio (Pellicanò 10' st), Bregliano, Mikhaylovskiy, Murgia (Casataldo 27' st), Demontis, Gagliardi, Miccoli (Doratiotto 1'st) , Gemignani, Danovaro (Managò 27' st), Convitto (Fenati 30' st). A disp.: Dragone, Coccoluto, Bastita, Fenati, Elettore. All.: Andreoletti

ARBITRO: Gambuzzi di Reggio Emilia

NOTE: Ammoniti Brigliano (S) pt; Lewandowski, Poesio (C) st. Recupero 1' pt, 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelletto d’Orba

Incidente di caccia: un uomo
trasportato in ospedale, è grave

19 Settembre 2021 ore 16:30
.