Domenica 25 Agosto 2019

Carabinieri

L'Arma di Casale a tutela dei più deboli

A Murisengo, Vignale, Ticineto e Balzola

L'Arma di Casale a tutela dei più deboli

CASALE - Recentemente, la Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato, ha operato a un'opera di sensibilizzazione, prevenzione e repressione dei reati di stalking, maltrattamenti in famiglia e violenze su donne e minori.

Avvalendosi dell'impiego di personale femminile e della sala attrezzata allestita all'interno della caserma di Casale,  mantenendo strette e proficue collaborazioni con enti pubblici e di volontariato, i militari dell'Arma hanno raggiunto diversi risultati per quanto riguarda l'aspetto di repressione.

I Carabinieri di Murisengo, dopo la querela presentata da una donna, hanno denunciato in stato di libertà un uomo, suo convivente, che nell'arco di dieci anni si sarebbe reso responsabile di violenze e maltrattamenti, talvolta sfociati in lesioni.

I militari di Vignale Monferrato hanno denunciato in stato di libertà un artigiano che, da agosto del 2010, non avrebbe ottemperato al provvedimento del giudice di corrispondere l'assegno di mantenimento famigliare.

I Carabinieri di Ticineto hanno denunciato in stato di libertà un uomo (con precedenti di polizia) in seguito alla querela presentata dall'anziana madre in seguito a un'aggressione.

I militari di Balzola hanno denunciato per minacce un uomo di Balzola che, per futili motivi, avrebbe rivolto frasi intimidatorie a una sua compaesana.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Istruzione

Scuola,
nominati
i nuovi dirigenti
in Piemonte

23 Agosto 2019 ore 18:30
L'aggressione

Adulto assalito
da quattro minorenni a Casale

21 Agosto 2019 ore 13:36
.